Accensione Accent per 400 four

Dedicato a tutte le domande e le richieste di aiuto tecniche.
Dani
Messaggi: 4466
Iscritto il: sab mar 12, 2011 2:15 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da Dani »

Quindi tutto a posto, i condensatori li abbiamo, le bobine saturano alimentandole con il 12V della batteria, cosa ci serve ancora?

Problema 1: la quantità di energia che la bobina assorbe è direttamente proporzionale alla tensione di alimentazione e al tempo in cui questa tensione viene effettivamente applicata ai capi della bobina.

La tensione applicata alla bobina è la tensione della batteria meno le cadute di tensione dovute ai collegamenti, ai connettori e alle puntine. A meno che i cavi non siano marci e i connettori ossidati, la caduta di tensione maggiore la si ha in corrispondenza delle puntine; essa è legata alla resistenza di contatto tra le due superfici che dipende molto dallo stato di queste e dalla pressione di chiusura.

Il tempo in cui le bobine vengono alimentate dipende dalla regolazione delle puntine e, in misura più consistente, dal numero di giri del motore.

Problema 2: la rapidità e l’efficacia dell’interruzione della corrente della bobina dipende fortemente dalla regolazione delle puntine, e dalle condizioni di usura dei suoi contatti e del condensatore.
Quindi, lo stato delle puntine e del condensatore è importantissimo.

Tutto questo senza considerare l’aspetto della sincronizzazione dell’apertura delle puntine con la posizione del pistone, ovvero l’anticipo di accensione.

Il tempo in cui la bobina viene alimentata è legato all’angolo di chiusura (e quindi anche di apertura) delle puntine e dal numero di giri del motore. La taratura si fa sull’angolo di apertura, il quale, dovendo essere la somma di entrambi pari ad un angolo giro (360°), determina l’angolo di chiusura ad esso complementare.

L’interruzione dell’arco sulle puntine si ha grazie all’azione del condensatore, ma esso avviene correttamente se le puntine si allontanano tra loro della distanza corretta per provocare l’allungamento dell’arco e quindi la sua estinzione. Questo dipende ancora dalla regolazione dell’apertura delle puntine.

Ricapitolando, se le puntine sono troppo aperte il tempo di alimentazione della bobina si riduce e la bobina potrebbe non saturare, se le puntine sono troppo chiuse la bobina satura ma l’arco elettrico si estingue con fatica (scintillio delle puntine).

Ma, supponendo che sia tutto a posto, il problema maggiore deriva dal numero di giri del motore….. maggiore sarà il numero di giri del motore minori saranno i tempi in cui le puntine rimangono chiuse (mancata saturazione delle bobine) e rimangono aperte (cattiva estinzione dell'arco o, addirittura mancata estinzione dell'arco).

Questo non rappresenta un problema finchè non si raggiungono regimi di rotazione prossimi o superiori ai 10000 giri/min.

E qui entra in gioco l’accensione elettronica.
Ultima modifica di Dani il mar feb 05, 2013 4:14 pm, modificato 1 volta in totale.
Smoothness...
Dani
Messaggi: 4466
Iscritto il: sab mar 12, 2011 2:15 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da Dani »

L’accensione elettronica si basa sull’impiego dei transistor al posto delle puntine, utilizzandoli come interruttori elettronici al posto di interruttori elettromeccanici.

Eliminando le puntine, si elimina il problema dell’usura e della necessità di una regolazione periodica.

I vantaggi in termini di efficacia e “qualità” dell’accensione sono legati agli aspetti trattati in precedenza, ovvero la saturazione delle bobine e la rapidità del transitorio di interruzione della corrente.

Il transistor non ha parti in movimento e il passaggio di corrente al suo interno non risente dei problemi legati al contatto tra i due contatti platinati delle puntine.

La resistenza diretta interna del transistor è molto più bassa della resistenza di contatto tra i contatti delle puntine. Questo vuol dire che, a parità di tutte le altre caratteristiche (collegamenti, connessioni , bobine, ecc..), la caduta di tensione sarà inferiore e la tensione utile applicata ai capi della bobina maggiore (più vicina ai 12V teorici che si avrebbero in condizioni ideali). Quindi per saturare la bobina è necessario un tempo inferiore, e di conseguenza è possibile spingersi a un numero di giri più elevato senza aver problemi di accensione.
Sempre per questa ragione l’assorbimento di energia dalla batteria è inferiore (se ne perde meno) e quindi si ha una maggiore efficienza (Tony ecco perché osservi quella differenza con il mantenitore di carica).

Non risentendo dei limiti di un azionamento meccanico, la commutazione del transistor è molto più rapida ed è costante nel tempo, quindi la sovratensione che si sviluppa sul secondario delle bobine è maggiore nel caso dell’accensione elettronica e mantiene inalterate le sue caratteristiche (no usura delle parti), garantendo una scintilla ottimale in tutte le condizioni. Non da ultimo, il transistor non è interessato dai problemi di rimbalzo dei contatti delle puntine che si manifestano a regimi di rotazione elevati.

Un altro aspetto interessante è dato dal fatto che anche i transistor più piccoli sono in grado di condurre correnti abbastanza elevate senza problemi di cedimento o di usura, contrariamente alle puntine, e, inoltre, sono in grado di resistere a sovratensioni o tensioni inverse intense senza rompersi. Questo significa che anche il condensatore può essere eliminato. Va da sé che il dimensionamento e la scelta del transistor deve essere fatta correttamente in funzione dell’applicazione.

Il fatto di poter condurre correnti più elevate vuol dire che si possono utilizzare bobine ad elevate prestazioni caratterizzate da una resistenza più bassa; queste bobine, a parità di tensione applicata, assorbono una corrente maggiore e raggiungono la saturazione ancora più rapidamente, consentendo il funzionamento a regimi molto elevati. Queste bobine devono essere costruite in modo tale da avere meno dispersioni magnetiche possibili e un isolamento adatto a resistere a temperature maggiori e a sovratensioni più alte. Ecco perché spesso il tipo di bobine và scelto in funzione dell’accensione elettronica e viceversa.

In definitiva cerco di riassumere i pro e i contro di una e dell’altra soluzione:

Puntine e condensatori:

PRO: costo contenuto, non richiedono modifiche, si possono tarare facilmente, si possono sostituire senza aver alcuna conoscenza specifica di elettronica.

CONTRO: vanno regolate spesso, l’efficienza non è costante ma decresce con il passare del tempo, non permettono di raggiungere regimi elevati (nel caso di motori modificati), vanno sostituite periodicamente.

Accensione elettronica:

PRO: non richiede regolazione periodica, non ha usura, è più efficiente, non và sostituita periodicamente, i modelli più evoluti consentono di memorizzare curve di anticipo personalizzate (utile nelle competizioni o nei motori pesantemente modificati)

CONTRO: è costosa, è più sensibile all’umidità, alle scariche elettrostatiche e alle vibrazioni, se si guasta non si può riparare facilmente (e in certi casi non si può proprio riparare), a seconda dei casi può richiedere la modifica parziale dell’impianto di accensione.

Scusate se mi sono dilungato oltre modo ma volevo dare il mio contributo per fare chiarezza su questo argomento. Ho pensato di fare una FAQ, se serve, ma vorrei svilupparla meglio e aggiungere anche qualche grafico e schemino per rendere il tutto meno pesante e più semplice da capire. Purtroppo è un lavoro che non si risolve in un semplice copia e incolla come fa qualcun altro e quindi richiede un bel po’ di tempo che in questo momento non ho… magari più avanti, chissà…

:wink:
Smoothness...
ANTO
Messaggi: 4926
Iscritto il: gio apr 19, 2012 9:20 am

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da ANTO »

SuperDani Santo Subito.
Io pensai tutto e tutto valutai, gli anni a venire sapevano di spreco, e di spreco sapevano gli anni addietro...
tony2four
Messaggi: 2647
Iscritto il: lun ott 13, 2008 5:43 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da tony2four »

chapeau ! grande Dani ! :wink:
Tony2Four
Rubin
Messaggi: 3038
Iscritto il: lun mag 10, 2010 8:00 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da Rubin »

Mi conservo questo articolo ingegneristico del prof Dani,
sai mai un dovessi un giorno aprire il famoso coperchietto che non ho mai aperto per osservare l'accent 8)








PS Il mio piatto puntine generosamente consegnatomi con la fornitura completa rimane nel dimenticatoio di quelche cassetto. Il platino sulle moto non mi interessa. Mi piace piuttosto avere una 750 con la rotondità di erogazione di una Hornet, è la prima cosa che noto io e notano tutti quando mi si affianca una analoga sorellina 750 con accensione convenzionale, anche il suono è diverso. Tutta opera questa di Sant'Antonio da Roma. 8)


PS bis. in realtà il coperchietto lo devo comunque aprire per girare l'albero per le manutenzioni ordinarie al tensionatore della catena di di distribuzione e sui tentativi di controllare il gioco valvole che non mi si sono mai riusciti perché non m'è mai riuscito di infilare i maledetti spessimetri e non so manco il perché...
Honda CB750 Four K2
Suzuki GT550 K
Kawasaki ZXR 750 H1

Я ТВОЙ СЛЧГА Я ТВОЙ РAБОТНИК!
salvox71
Messaggi: 748
Iscritto il: mar ago 03, 2010 5:14 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da salvox71 »

Ragazzi pur fidandomi di tony e ringrazio dany per l'ottima spiegazione, il mio unico dubbio che ancora permane è riguardo la struttura in vetroresina della accent.che credo non abbia una lunga durata, mi chiedo perchè non hanno strutturato come la dyna con corpo in alluminio? oppure le due accensioni sono totalmente diverse?

la vetroresina è stata utilizzata solo perchè dà la possibilita di saldare gli affarini sopra? boh?

in definitiva boyer, dyna o accent?
four 500 k2
z 1000 a2
gt 750
forse cb four 350
Dani
Messaggi: 4466
Iscritto il: sab mar 12, 2011 2:15 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da Dani »

La Dyna ha una costruzione più robusta della Accent, ed è anche la più diffusa.

http://www.dynoman.net/ignition/dynaS.html

http://www.ciabini.com/Honda-Racing-Honda-CB-350-400-Four-Accensione-elettronica-Dyna-S-.1.11.52.gp.1243.uw.aspx

La boyer ha lo scatolino con la circuiteria a parte, quindi richiederebbe qualche modifica in più al sistema di accensione. A meno che tu non abbia modificato il motore e vuoi una curva di anticipo impostabile e "raffinata" la eviterei. Si può comunque utilizzare con le bobine originali. Costa circa 130 euro. Ne ho sentito parlare molto bene, soprattutto da chi ha il motore modificato.

http://www.gremlinracetech.com/boyer%20bransden%20micro-digital%20electronic%20ignition%20kit

Confesso che anch'io all'inizio ero un pò scettico riguardo alla Accent (mi hanno convinto le esperienze molto positive di Tony e Rubin) ma non per il supporto in fibra di vetro (che è più robusto di quanto sembri) quanto per la resistenza all'umidità. Osservando bene le foto si vede, però, che è verniciata con una vernice impregnante e isolante trasparente. Se il lavoro è fatto bene non ci sono problemi.

Io che non voglio stravogere l'impianto elettrico della mia moto e che voglio solo ottimizzare il circuito di accensione, riducendo la manutenzione e migliorando l'efficienza, comprerò quasi sicuramente una Accent.

Come prestazioni, secondo me, si equivalgono.... è solo una questione di costo e di facilità di installazione.

:wink:
Smoothness...
salvox71
Messaggi: 748
Iscritto il: mar ago 03, 2010 5:14 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da salvox71 »

quindi pensi che la vetroresina col tempo non si deformi dando le sfasature del caso? perchè allora molti sconsigliano tra cui (marcello jrampa) di acquistare il piatto punte tradizionale (daichi) non originale honda, perchè meno robusto e quindi soggetto alle deformazioni e conseguenziali sfasature?
four 500 k2
z 1000 a2
gt 750
forse cb four 350
Dani
Messaggi: 4466
Iscritto il: sab mar 12, 2011 2:15 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da Dani »

Nel caso delle puntine è diverso, la deformazione del piatto o un'eventuale eccentricità del perno su cui è montata la camma modifica sicuramente l'anticipo e gli angoli di apertura e chiusura delle puntine. Ma con l'accensione elettronica te ne freghi, perchè anche se per assurdo vi fosse una deformazione, questa non và ad influire sulla sincronizzazione della scintilla (anticipo), ne tanto meno sulla saturazione della bobina o sulla durata del transitorio di interruzione della corrente, non essendo più queste ultime dipendenti dal sistema meccanico...

Una volta impostato l'anticipo iniziale ruotando il piatto dell'accensione il gioco è fatto, l'anticipo variabile sarà ottenuto dalla rotazione relativa del rotore operata dalle massette centrifughe del meccanismo di anticipo, in modo analogo a quanto succede con la camma quando si usa il piatto puntine....

Tieni conto anche che il piatto puntine subisce una pressione dalla camma che spinge le puntine, con l'accensione elettronica il rotore e il supporto dell'accensione non sono a contatto, quindi la deformazione del supporto può essere dovuta solamente a surriscaldamento o ad un eccessivo serraggio delle viti...... Inoltre la fibra di vetro non è soggetta alle stesse deformazioni termiche a cui è soggetto il metallo....

Se guardi nel link che ho postato ti accorgerai che anche le Boyer hanno il supporto di fibra di vetro/vetroresina (probabilmente per isolare elettrostaticamente i pick-up induttivi...).

La Dynatek ha risolto il problema incapsulando i componenti in due involucri di plastica, sono scelte tecniche ( la Dynatek è americana e fà tanta roba anche per le Harley........ lì le vibrazioni sono veramente un problema e quindi si sovradimensiona ogni cosa.... :roll: )

Comunque se ti senti più sicuro con un supporto di metallo prendi la Dyna S e sei a posto..... :wink:
Smoothness...
salvox71
Messaggi: 748
Iscritto il: mar ago 03, 2010 5:14 pm

Re: Accensione Accent per 400 four

Messaggio da salvox71 »

la dyna è uguale alla accent?

il calore non farebbe, col tempo, dissaldare gli affarini dal supporto in vetroresina? le bobbine originali vanno bene o devono essre da 3 ohm come ad esempio richiede o suggerisce l'accensione dyna?
four 500 k2
z 1000 a2
gt 750
forse cb four 350
Rispondi